mitchferniani.it
Quando Siamo Diventati Così Deboli?

Quando Siamo Diventati Così Deboli?

Ok, il titolo non è proprio il più ottimistico che ci si può aspettare, però con questo articolo voglio che ci soffermiamo per un momento a pensare ad una cosa:

secondo te, 8000 anni fa, come era fatto l’uomo?

Se pensi che fosse esattamente come siamo noi ora beh, stai prendendo un granchio. La letteratura scientifica ci suggerisce che i nostri antenati erano molto più forti, più muscolosi, più magri, più atletici, con la giusta percentuale di massa grassa per rimanere in salute e prestanti. Si esatto, i nostri antenati erano molto più fit di noi nell’età moderna.

Ora ti dirò una cosa che quando l’ho scoperta mi ha fatto rimanere malissimo:

“Anche i nostri più forti, prestanti ed allenati atleti impallidirebbero in confronto con i nostri antenati. Siamo senza dubbio più deboli di quello che eravamo una volta” [1]

Esatto. Naturalmente non l’ho detto io, non me lo sono tirato fuori dal nulla, ma è stata l’affermazione del Dr. Colin Shaw della Cambridge University.

Essenzialmente quello che ha fatto il Dott. Shaw per estrapolare questo tipo di informazioni è stato sfruttare la capacità elastica delle nostre ossa e la loro capacità di rispondere a diversi livelli di mobilità.

Gli scienziati hanno analizzato lo scheletro di umani vissuti tra il 7000 e 8000 AC e sono arrivati alla conclusione che il tipico agricoltore durante questo periodo era nella stessa condizione fisica di un moderno Cross Country Runner.

Ed ora la domanda sorge spontanea: cosa ci è successo?

Per rispondere a questa domanda basta riaprire un attimo il libro di storia. Come è intuibile i primi cambiamenti sono arrivati proprio in concomitanza con la rivoluzione agricola (10000 anni fa circa).

Prima di questa rivoluzione le persone vivevano da nomadi, cacciatori. L’unico cibo che potevano mettere sotto i denti poteva essere ricavato attraverso sforzi non indifferenti e, se volevano mangiare, non bastava alzarsi dal divano per andare verso il frigorifero a scegliere la pietanza giornaliera.

Avevi due scelte:

  • Alzare il culo per andare a cercare qualcosa da mangiare tra la vegetazione circostante;
  • Alzare il culo per andare a cercare qualche animale da cacciare nella zona circostante;

Devo sottolineare gli elementi in comune tra le due scelte? no, non penso ci sia bisogno di farlo.

Il risultato qual è stato? Tutti erano fisicamente attivi.

Poi è arrivata la prima rivoluzione agricola del neolitico, gli animali iniziavano a venire addomesticati, la vegetazione veniva coltivata e l’uomo non aveva più bisogno di andare in giro per procurarsi il cibo.

Dopo questo evento l’uomo capisce che usando la testa, i muscoli possono riposare maggiormente e quindi nel 3000 AC fa un altro passo avanti entrando nell’età del bronzo, fino ad arrivare ai giorni nostri passando per tutte le varie rivoluzioni industriali e tecnologiche che per quanto essenziali e importanti non hanno fatto altro che portare il corpo umano ad un lento decadimento prestazionale.

Durante questi importantissimi avvenimenti è cambiata radicalmente anche la nostra relazione con il cibo:

non più cibo da cacciare/coltivare, caloricamente poco denso, con pochi macronutrienti e molto micronutrienti, ma cibo da comprare e mangiare, cibo sempre più calorico, sempre più ricco di macronutrienti e sempre meno ricco di micronutrienti.

Quali sono i cibi più buoni oggi? Quelli maggiormente consumati?

I cibi ricchi di grassi e zuccheri aggiunti, due cose che 10000 anni fa, virtualmente, neanche esistevano. La carne degli animali era estremamente magra (96% proteina), i grassi potevano essere ricavati solo dalla frutta secca ed il pesce, due alimenti che raramente venivano inseriti nel proprio “piano alimentare” e gli zuccheri semplici potevano essere ricavati solo dalla frutta.

Ok, quindi abbiamo capito che i nostri antenati erano molto più ganzi di noi, molto più prestanti ed atletici, ma sicuramente sotto il lato psicologico erano a terra, erano sempre pieni di problemi, sempre incasinati, ogni giorno di alzavano con il dubbio di potersi addormentare con lo stomaco pieno o addirittura con il dubbio di risvegliarsi il giorno dopo!

E no, ora non ci sarà il twist dove vi dico che erano psicologicamente messi meglio di noi. Perché non si può negare che quella vita faceva schifo e non poco.

Noi adesso abbiamo la pizza, gli smartphone, internet, netflix, non saremmo prestanti ed atletici come i nostri antenati, ma facciamo sicuramente una vita migliore della loro. Questo è innegabile, però seguimi ancora per un attimo…

Guarda questa immagine e rispondi sinceramente a questa domanda: ti trovi nello stato fisico in cui vorresti trovarti? Sei contento di come sia atletico e prestante il tuo corpo?

Il 95% dei tizi alle due estremità provano a cambiare, ma ad un certo punto si rompono le palle. Non hanno voglia di impegnarsi, di essere costanti, di essere disciplinati e semplicemente mollano tutto quello che stavano facendo per arrivare al loro obiettivo, per continuare con la vita pigra che facevano in precedenza.

Questo è Mario, indovina come fa di cognome? Esatto Rossi.

Mario Rossi ha 30 anni e lavora come impiegato in una piccola azienda del suo Paese. Mario ha circa il 25% di Massa Grassa. Questo lo rende sovrappeso, ma non Obeso. Il suo bicipite ha una circonferenza di 32 cm il suo petto di 101 cm.

Mario riesce a fare una Trazione alla Sbarra con fatica, non riesce a staccare da terra il suo peso corporeo, non è in grado di andare in accosciata completa e non è in grado di fare 10 piegamenti a terra, ma può correre 1.6 km in 8:56.

Mario è debole. Mario si è lasciato andare in una routine dettata dalla pigrizia e la procastinazione. Una routine che si è adagiata in una comoda e confortevole zona di comfort. Zona tanto comoda quanto pericolosa.

Mario è l’individuo medio che abita al giorno d’oggi questo mondo. Ed ora sappiamo il perché.

“Nessuno ha il diritto di essere ignorante nel campo della preparazione fisica. E’ una vergogna invecchiare senza scoprire quello che è il proprio potenziale” -Socrate.

Chiudi il menu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: