mitchferniani.it
TIBIE DISTRUTTE DURANTE LO STACCO: Cause & Soluzioni

TIBIE DISTRUTTE DURANTE LO STACCO: Cause & Soluzioni

Ok, avrete notato in più di uno dei miei video che le mie tibie non sono sempre state nelle migliori condizioni da quando ho iniziato a staccare regolarmente.

Parliamo quindi di fine 2017 inizio 2018.

View this post on Instagram

Ed eccolo qui. Mi avete chiesto in tanti della gara e mi ha fatto molto piacere. Per rispondere brevemente a tutti posto questo video: Ebbene si, altro record personale infranto nel giro di pochi mesi. Questi sono esattamente 230 kg ❤️ Torno a casa molto contento, ma con il rammarico di non aver provato i fottutissimi 240, quindi aspettateveli a breve. Per quanto riguarda il risultato di gara ho fatto letteralmente cagare, ma i dettagli ve li dirò nel video apposito che farò uscire nel canale. Grazie ancora vichinghi e vichinghe 💪🏻 ° ° ° #workout #bodybuilding #strongman #powerlifting #gym #training #strong #motivation #fitfam #roadtovalhalla #determination #felxibledieting #lifestyle #diet #eatclean #excercise #viking #beard #berserker #youtube #youtuber #youtubeitalia

A post shared by www.mitchferniani.it (@mitch_ferniani) on

Il mio stacco aveva un problema abbastanza rilevante sia per quanto riguarda il vero e proprio attrito che il bilanciere andava a generare contro le mie povere tibie sanguinolente, sia per quanto riguarda una perdita di quella che dovrebbe essere una biomeccanica ideale per alzare un peso da terra.

Nella foto potete vedere la prima alzata della gara fatta a maggio di quest’anno. Gara nella quale sono stato più volte ripreso per via dell’eccessiva produzione sanguinolenta fuoriuscita dalle mie tibie.

Ecco, dopo quella gara ho deciso che forse era il caso di fare qualcosa in merito ed i benefici ottenuti sono andati ben oltre il semplice “fermare l’emorragia”.

In questo video quindi analizziamo l’errore che mi sono ritrovato a fare in passato ed inoltre, voglio mostrarvi in che modo l’ho notato e corretto nel giro di un paio di mesi, che, in realta potrebbero essere stati molti meno, ma il problema è che ormai le tibie erano aperte e ogni volta che ci passavo il bilanciere sopra tendevano a riaprirsi anche lo la tecnica migliore del mondo.

Quindi il mio consiglio è di evitare di fare questo errore di cui parleremo in questo video per evitare quindi di aprirti le tibie a priori, perchè poi è un casino farle richiudere. Ed in più, con questo semplice “trucchetto” potrai fare in modo di perfezionare la biomeccanica della tua alzata.

Ok, intanto parliamo di un errore che si fa maggiormente nel dl convenzionale, meno nel sumo. Di cosa sto parlando?

Parlo della ritardata estensione delle ginocchia durante il primo movimento dell’alzata.

Particolare, si.

Cerchiamo di capirci qualcosa di più…

Guarda il Video:

Chiudi il menu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: