Voglio iniziare questo articolo dicendo una cosa fondamentale che lo stesso Eric Helms suggerisce nella sua Piramide Alimentare:

L’integrazione multivitaminica non è necessaria nel momento in cui si segue un corretto protocollo alimentare con un apporto energetico che rimane normocalorico o ipercalorico.

Questa situazione potrebbe cambiare nel caso in cui la nostra alimentazione sarà basata su una dieta ipocalorica nella quale, andando a mangiare meno, ci sarà la possibilità di introdurre nel nostro corpo meno micronutrienti di quelli di cui abbiamo effettivamente bisogno.

Trovandoci in un deficit calorico le cose da fare sono due:

  • Integriamo giornalmente un buon multivitaminico;
  • Mangiamo quantitativi maggiori di frutta e verdura.

Indovinate qual è la scelta migliore?

La letteratura scientifica ci dimostra e ci ricorda attraverso alcuni studi che c’è una sostanziale differenza tra chi assume la corretta dose di micronutrienti mangiando frutta e verdura rispetto a ci si limita ad assumere la stessa quota attraverso un multivitaminico. Qui potrebbe essere tirato in ballo un altro argomento, rivolgendosi alle problematiche legate alle modalità di coltivazione odierne:

E’ vero, i terreni su cui si coltiva sono sempre più poveri e i prodotti sempre più mal conservati, è vero che la luce e la cottura tendono ad abbassare la biodisponibilità dei nutrienti, ma se ve lo state chiedendo, si, anche in questi casi (salvo casi particolari) l’opzione sopracitata è ancora valida in quanto non servono dosi elevatissime di micornutrienti.

Quindi, la risposta alla domanda fatta in precedenza mi sembra abbastanza scontata. MANGIA FRUTTA E VERDURA!!


Sinergia tra Micronutrienti

Le dosi giornaliere raccomandate dal LARN – Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti ed energia indicano delle quote necessarie al nostro organismo per non avere carenze di micronutrienti. Si avete letto bene, per non avere carenze. Non ci viene suggerita la dose ottimale. Questo vuol dire che in alcuni casi aumentare le dosi complessive o individuali potrebbe aiutare ad un determinato scopo, ma è importante comprendere che questo non vuol dire che vale il “più ce ne e meglio è”.

Qui entra in gioco il concetto della sinergia:

I Micronutrienti non funzionano mai singolarmente, ma cooperano o si antagonizzano tra loro.

Questo vuol dire che, nel momento in cui andremo ad aumentare le dosi di un determinato minerale o vitamina, andremo a sfasare un equilibrio dinamico creando così carenze o eccessi.

Facciamo un paio di esempi per capirci meglio:

  • Lo Zinco può interferire con l’assorbimento del Rame;
  • Assumendo troppo Ferro e poco Rame, la nostra capacità di utilizzare quest ultimo verrà ridotta. Il Ferro in eccesso tenderà inoltre ad esaurire le Vitamine E;
  • Troppi Omega-3 tendono ad esaurire le vitamine liposolubili nella membrana, specialmente se non si assume abbastanza Vitamina C ed E.

Gli esempi che si potrebbero fare sono tanti, io ho preso questi 3 perché me li ricordo dalla lettura di “PROJECT NUTRITION“.

Ora sappiamo che i micronutrienti sono complementari tra loro e che anche in questo caso, esagerare non aiuta affatto!!

Ma quindi in quali casi può essere utile integrare un multivitaminico nella nostra dieta?

  1. Quando non riusciamo a mantenere un regime alimentare corretto;
  2. Quando ci troviamo un deficit calorico;
  3. Quando si superano i 40 anni;
  4. Quando facciamo sport che applicano stress ossidativi;
  5. Se Beviamo;
  6. Se Fumiamo;

FONTI:

https://www.unicef.it/doc/280/i-micronutrienti-un-elemento-piccolo-ma-essenziale-per-la-crescita.htm


Mitch Ferniani

Ue a tutti Vichinghi e Vichinghe, sono Mitch Ferniani e questa è la mia Road to Valhalla. Non mi considero un Guru di questo mondo, ma mi sento in grado di poter dare una grossa mano a chi come me, ha iniziato da zero, senza nessuna conoscenza, ma anche per chi, dopo anni di allenamenti non riesce a vedere i risultati che vorrebbe. Io voglio esserci per tutte quelle persone che hanno bisogno di un supporto, di un punto di riferimento per raggiungere il proprio obiettivo. Per quelle persone che hanno bisogno di qualcuno che gli indichi la giusta strada da percorrere. La Strada per il Valhalla.