Uno studio ha portato a notare un decremento di peso nei soggetti che hanno inserito l’aceto del loro protocollo alimentare. Effettivamente sembra proprio che funzioni. Inoltre stiamo parlando di uno studio ben condotto per tutta la sua totalità. Il problema è che non ci siano evidenze sul perché sia successo e, in più, dopo lo studio i soggetti hanno addirittura ripreso il peso perso.

L’Aceto (Acido Acetico) non influenza il metabolismo. Ed in base a quello che abbiamo suddetto, non esiste effettivamente nessuno studio che ne approvi l’associazione con la perdita di peso. Ma gli viene comunque associata una funzione di supporto proprio in questa fase.

Pur non avendo nessun tipo di evidenza ben supportata, è rimasto un pilastro tramandato nel tempo che continua ad essere associato alla perdita di peso:

un aiuto sano e poco costoso che potrebbe dare una mano nel nostro percorso di perdita di peso.


Controllo del Peso

Uno studio, condotto su soggetti obesi, ha portato a far consumare a questi individui 0 ml, 15 ml e 30 ml di Aceto (rispettivamente 0 mg, 750 mg, 1500 mg di Acido Acetico) in modo completamente casuale. Questo vuol dire che quelli che hanno assunto la quantità 0 ml, non sanno di non aver assunto niente e quindi si valuta anche l’effetto placebo.

Nei soggetti dose-dipendenti, è stata effettivamente notata una perdita di peso che è piano piano aumentata durante lo studio [1]. Non è stata notata nessuna differenza in termini di cibo consumato e la media di perdita di peso si è così stabilita:

  • 1,2 Kg in 12 settimane per il gruppo 15 ml;
  • 1,9 Kg in 12 settimane per il gruppo 30 ml.

In entrambi i gruppi si è notata una riacquisizione di peso nelle successive 4 settimane nelle quali si è cessata l’integrazione di Aceto. E’ stato teorizzato dai ricercatori che questo sia dovuto all’incremento dell’ossidazione di alcuni enzimi [2][3].

Questo sembra essere uno dei pochi studi ben condotti in merito all’argomento, nel quale viene evidenziata una effettiva potenzialità nell’assumere Acido Acetico con l’obiettivo di perdere peso corporeo.


Effetti Sulla Salute

Controllo del Glucosio

l’Aceto sembra essere molto efficace nel sopprimere la velocità con la quale il glucosio entra nel sangue, traducendosi in un decremento dei picchi di glucosio e di secrezione di insulina. Se accuratamente misurato, c’è un grande decremento nelle quantità di glucosio nel sangue nei primi 120 minuti. Si parla di una differenza del 30-40 %!! [4][5]
Dopo i 120 minuti i valori ritornano stabili [6]. Questo effetto potrebbe essere molto importante per le persone che hanno problemi di sensibilità insulinica come nel caso del diabete [7].

Questo fatto, viene spiegato come una capacità dell’Aceto (Aceto di Mele per esempio) di rallentare lo svuotamento gastrico [8][9].

L’aceto, non sembra essere comunque correlato in alcun modo al vero e proprio assorbimento del carboidrato da parte del nostro corpo [10].

Lipidi e Colesterolo

Nei poveri Ratti Diabetici, l’Aceto di Mele è stato in grado di alterare beneficamente il contenuto lipidico nel sangue [11] indipendentemente dal metodo utilizzato [12].

Devo Integrare l’Aceto di Mele nel Mio Protocollo Alimentare?

Sono stati notati dei casi di “infortunio” esofageo associati appunto all’assunzione di aceto di mele in pastiglie, però non è ancora sicuro se questo fatto si è verificato per via dell’alta concentrazione contenuta in queste pastigliette [13].

Dopo essersi opportunamente informati dal proprio medico, il consiglio è quello di assumere il regolare Aceto di Mele “da tavola”.

FONTI:

  1. Kondo T, et al. Vinegar intake reduces body weight, body fat mass, and serum triglyceride levels in obese Japanese subjects . Biosci Biotechnol Biochem. (2009)
  2. Kondo T, et al. Acetic acid upregulates the expression of genes for fatty acid oxidation enzymes in liver to suppress body fat accumulation . J Agric Food Chem. (2009)
  3. Sakakibara S, et al. Acetic acid activates hepatic AMPK and reduces hyperglycemia in diabetic KK-A(y) mice . Biochem Biophys Res Commun. (2006)
  4. Brighenti F, et al. Effect of neutralized and native vinegar on blood glucose and acetate responses to a mixed meal in healthy subjects . Eur J Clin Nutr. (1995)
  5. Leeman M, Ostman E, Björck I. Vinegar dressing and cold storage of potatoes lowers postprandial glycaemic and insulinaemic responses in healthy subjects . Eur J Clin Nutr. (2005)
  6. Ostman E, et al. Vinegar supplementation lowers glucose and insulin responses and increases satiety after a bread meal in healthy subjects . Eur J Clin Nutr. (2005)
  7. Johnston CS, Kim CM, Buller AJ. Vinegar improves insulin sensitivity to a high-carbohydrate meal in subjects with insulin resistance or type 2 diabetes . Diabetes Care. (2004)
  8. Hlebowicz J, et al. Effect of apple cider vinegar on delayed gastric emptying in patients with type 1 diabetes mellitus: a pilot study . BMC Gastroenterol. (2007)
  9. Liljeberg H, Björck I. Delayed gastric emptying rate may explain improved glycaemia in healthy subjects to a starchy meal with added vinegar . Eur J Clin Nutr. (1998)
  10. Salbe AD, et al. Vinegar lacks antiglycemic action on enteral carbohydrate absorption in human subjects . Nutr Res. (2009)
  11. Shishehbor F, et al. Apple cider vinegar attenuates lipid profile in normal and diabetic rats . Pak J Biol Sci. (2008)
  12. Budak NH, et al. Effects of apple cider vinegars produced with different techniques on blood lipids in high-cholesterol-fed rats . J Agric Food Chem. (2011)
  13. Hill LL, et al. Esophageal injury by apple cider vinegar tablets and subsequent evaluation of products . J Am Diet Assoc. (2005)

Mitch Ferniani

Ue a tutti Vichinghi e Vichinghe, sono Mitch Ferniani e questa è la mia Road to Valhalla. Non mi considero un Guru di questo mondo, ma mi sento in grado di poter dare una grossa mano a chi come me, ha iniziato da zero, senza nessuna conoscenza, ma anche per chi, dopo anni di allenamenti non riesce a vedere i risultati che vorrebbe. Io voglio esserci per tutte quelle persone che hanno bisogno di un supporto, di un punto di riferimento per raggiungere il proprio obiettivo. Per quelle persone che hanno bisogno di qualcuno che gli indichi la giusta strada da percorrere. La Strada per il Valhalla.

0 commenti